Associazione Luce per la Vita Onlus

CF 95553310012, p.iva  09062860011
Corso Torino 6 Rivoli tel 011 909 2292

 

Chi può operare nelle reti di cure palliative?

Un breve aggiornamento di carattere normativo e organizzativo che riguarda anche Luce per la vita:

l'11 luglio 2014 è stata approvata in conferenza Stato-Regioni la bozza di un accordo che prevede con precisione e dettaglio l'individuazione delle figure professionali competenti a operare nelle reti di cure palliative. In pratica, dopo la legge 38 del marzo 2010, che garantisce l'accesso alle cure palliative per ogni cittadino italiano in fase avanzata di malattia evolutiva considerata inguaribile, si è reso necessario definire quali figure fossero abilitate a operare nelle strutture di cure palliative e di terapia del dolore.

Poiché la legge 38 identifica nel medico in possesso di alcune specialità e di alcuni percorsi formativi post-specializzazione la figura idonea a operare nelle reti di cure palliative, in molti servizi si correva il rischio di non avere i requisiti richiesti dalla normativa e, di conseguenza, di non essere in linea con il mandato normativo. L'accordo di pochi giorni fa sancisce in via definitiva la possibilità per i medici non specialisti di continuare a operare nelle reti di cure palliative e, nell'allegato, in sintesi, vengono presentate le competenze e i contenuti formativi per tutte le figure professionali chiamate a questo lavoro che unisce tecnica e sensibilità per l'Umano.

Per chi fosse interessato ad approfondire l'argomento: http://www.sicp.it/notizie/comunicato-stampa-sicp-fcp-sullaccordo-stato-regioni.

Joomla templates by Joomlashine